La particolare offerta formativa che si sviluppa attraverso la scuola in ospedale e l’istruzione domiciliare contribuisce a tutelare e coniugare due diritti costituzionalmente garantiti: quello alla salute e quello all’istruzione, rivolti a una fascia di alunni in difficoltà. Tale intervento educativo si colloca nella cornice più ampia di azioni mirate a prevenire e contrastare la dispersione scolastica, nonché a facilitare il reinserimento nel contesto scolastico tradizionale.

Tre sono i livelli in cui si declina il servizio:

  • scuola in ospedale
  • istruzione domiciliare
  • interventi di formazione

In evidenza

Archivio

L’istruzione domiciliare si propone di garantire il diritto all’apprendimento, nonché di prevenire le difficoltà degli studenti e delle studentesse colpiti da gravi patologie o impediti a frequentare la scuola per un periodo di almeno trenta giorni, anche se non continuativi, durante l’anno scolastico.

Tutti i riferimenti nella Circolare USR Lombardia prot. 25666 01.10.18.

La Scuola in Ospedale, che si configura come un’offerta formativa peculiare per una fascia di alunni in difficoltà, si propone di tutelare e garantire al tempo stesso il diritto alla salute e quello all’istruzione.

Tutti i riferimenti nella Circolare USR Lombardia prot. 25677 01.10.2018.